Windows Avvio Prestazioni

Da T-WIKI.

GUIDA AD AVVIO AUTOMATICO E PRESTAZIONI PER WINDOWS

Questo articolo è obsoleto. Contribuite a renderlo aggiornato.

Questa guida è dedicata al calo di prestazioni, velocità, reattività, che notiamo spesso dopo qualche mese di utilizzo del computer Windows XP-based, questo può essere causato da diversi fattori, quali per esempio una cattiva manutenzione del sistema o un elevato numero di programmi in avvio automatico. Nel tentativo di fare chiarezza sul problema e fornire consigli per arginare la problematica vogliamo richiamare l'attenzione sui punti fondamentali per mantenere alte le prestazioni di un sistema (quella sensazione di velocità e prontezza di risposta propria dei sistemi appena installati).

PUNTO PRIMO: SPAZIO E ORDINE

Un fattore fondamentale da tener presente è lo spazio libero sul disco rigido e nelle varie partizioni. Un sistema "costretto" a funzionare sempre "in spazio limitato" risulterà sempre meno performante. Quindi, organizzate sempre al meglio i vostri dati e eliminate programmi e documenti inutili. Masterizzatori DVD e HD esterni vi aiuteranno a salvare e catalogare i file che non utilizzate spesso pur tenendoli sottomano. La condizione ottimale sarebbe avere il disco rigido (o i dischi) divisi in diverse partizioni e destinarne ciascuna a contenuti diversi (una per il sistema, una per i giochi, una per internet, etc.). Ricordatevi l'importanza della Deframmentazione, affidandovi magari a programmi di terzi (spesso migliori dell'utility integrata di Windows), come Diskeeper, Perfectdisk e O&O Defrag. Infine ricrodate che avere un desktop stracolmo di icone e collegamenti è il primo motivo di lentezza e calo di prestazioni. Anche qui lasciate solo l'essenziale e organizzatevi diversamente creando altre Barre degli Strumenti (per esempio a destra dello schermo o in alto).


PUNTO SECONDO: AVVIO AUTOMATICO

Ovvero i programmi che partono automaticamente all'avvio del sistema operativo e il conseguente calo di prestazioni che è possibile notare a causa di un loro elevato numero. Spesso infatti sentiamo la necessità di velocizzare l'avvio di windows o l'apertura dei programmi e ci affidiamo a "trucchi" di ogni genere per ottimizzare memoria e cpu (che spesso non fanno altro che destabilizzare il sistema) senza fare caso all'elevato numero di programmi (spesso inutilizzati) che si caricano all'avvio. Questo punto è davvero essenziale ed è il fulcro di questa guida. Voglio prima di tutto indicarvi tutti i "luoghi" del sistema dove si possono trovare i comandi relativi all'avvio automatico delle applicazioni. In un secondo momento spiegheremo come controllarli, verificarne la necessità, ed eventualmente disabilitarli. Ricrodiamo inoltre che tra i programmi in avvio automatico si nascondono spesso malware e spyware (leggete Decalogo dell'AntiSpy), e che spesso sono proprio questi la causa prima di rallentamenti e destabilizzazione, anche perchè sono programmi ovviamente scritti con fini "altri" rispetto alla usabilità ed alle performance.
In Windows XP i riferimenti ai programmi che si avviano in automatico posso trovarsi:

  • Nella cartella Esecuzione Automatica sotto forma di collegamenti
  1. C:\Documents and Settings\[nome utente]\Menu Avvio\Programmi\Esecuzione automatica
  2. C:\Documents and Settings\All Users\Menu Avvio\Programmi\Esecuzione automatica
  • Nel registro di sistema in questi percorsi
  1. HKLM\Software\Microsoft\Windows\CurrentVersion\Run
  2. HKLM\Software\Microsoft\Windows\CurrentVersion\RunOnce
  3. HKLM\Software\Microsoft\Windows\CurrentVersion\RunServices
  4. HKLM\Software\Microsoft\Windows\CurrentVersion\RunServicesOnce
  5. HKCU\Software\Microsoft\Windows\CurrentVersion\Run
  6. HKCU\Software\Microsoft\Windows\CurrentVersion\RunOnce
  7. HKLM\SOFTWARE\Microsoft\Shared Tools\MSConfig\startupfolder (voci disabilitate da Msconfig che erano in Esecuzione Automatica)
  8. HKLM\SOFTWARE\Microsoft\Shared Tools\MSConfig\startupreg (voci disabilitate da Msconfig che erano nel registro)
  • Nel file C:\WINDOWS\win.ini

Alcuni rari programmi e molti virus si caricano automaticamente tramite questo file nella sezione [windows] attraverso "run=" or "load=".
Per esempio:

[windows]
run=hpfsched [HP DeskJet Reminder]
run=%Windows%\CapsideRed.pif [VIRUS]
Load = "C:\Windows\System32.exe" [VIRUS]

MSCONFIG

Per analizzare, capire ed eventualmente disabilitare i programmi inutili che appesantiscono il nostro sistema potete procedere manualmente, ma questa procedura risulterà lenta, macchinosa e abbastanza complicata oppure potrete affidarvi a varie utilità. Tutti voi conoscerete "msconfig", utily integrata nel sistema che permette un ampio controllo delle configurazioni di sistema, tra cui appunto gli elementi di avvio automatico. Potete richiamarla digitando "msconfig" da Start - Esegui. Msconfig purtroppo si presenta come uno strumento molto spartano, quindi il consiglio è quello di affidarsi ad applicazioni di terzi.

UTILITY THIRD-PARTY

  • Autoruns, piccola utility di SysInternals, acquisita recentemnte da Microsoft, offre una visione globale della situazione del nostro avvio automatico.
  • Startup Inspector, freeware che si rivela davvero semplice ed utilissimo, appoggiandosi ad un database remoto oltre a dare il pieno controllo sulle applicazioni di avvio fornisce informazioni dettagliate su ciascun componente permettendovi così di agire davvero in sicurezza.

Con l'aiuto di queste applicazioni e dei database online dei processi e programmi vi sarà facile fare un "pulizia" accurata della vostra "startup list" riducendo in maniera sensibile i tempi di accesso al sistema e aumentando le prestazioni generali.

NOTA IMPORTANTE

Prima di apprestarsi a modifiche manuali o non, utilizzate le "configurazioni" stesse dei programmi che si vogliono disabilitare. Cioè, se volete disabilitare l'avvio automatico di una applicazione dopo averla riconosciuta, per prima cosa cercate nella configurazione del programma stesso. Quasi tutti i programmi che prevedono un avvio automatico col sistema offrono la possibilità di disabilitare questa funzione.

CONCLUSIONI

Seguendo questi consigli ed i consigli della guida relativa ai Servizi riuscirete sicuramente ad evitare i problemi di eccessivo rallentamento del sistema, aiutandovi con programmi di pulizia del registro tipo RegSupreme. Probabilmente dopo parecchi mesi di pieno utilizzo e dopo centinaia di installazioni e disinstallazioni potreste essere costretti a fare una pulizia più drastica, come la reinstallazione del sistema o la formattazione del disco. Più ottimisticamente potrete tirare avanti tranquillamente fino al successivo upgrade hardware che con gli attuali ritmi tecnologici diventa ben presto una necessità per mantenersi all'avanguardia. Per qualsiasi dubbio, domanda, richiesta di aiuto: TWEAKNESS BOARD ASSISTENZA

PROGRAMMI E LINK UTILI

Database utili (consultazione)